News

Indietro

Mostre

Vivere l'Agorà

La mostra ha come oggetto la storia del sito archeologico di Selinunte, nella fattispecie l’agora e il quartiere che si affaccia sul lato est della piazza.
Gli scavi archeologici condotti nel quartiere hanno portato alla luce principalmente abitazioni, ma anche edifici con funzioni specifiche collegate alla piazza, come ad esempio botteghe o luoghi di culto. Gli scavi hanno anche mostrato quanto densi e imponenti fossero le strutture dell’agora e dell’isolato est sia nel periodo arcaico, che classico, fino all’assedio cartaginese, quindi tra la fine del VII e fino al 409 a.C. I materiali archeologici rinvenuti all’interno delle strutture ci permetto di dare uno sguardo all’interno di queste fasi.

L’esposizione mostrerà i reperti, non come oggetti in sé, ma all’interno del loro contesto di provenienza per capirne la funzione e l’uso. Un fatto interessante è sicuramente che l’agora ha restituito anche numerosi luoghi di culto. Questo sarà evidente, ad esempio, nel piccolo luogo di culto, che viene costruito proprio tra gli edifici, oppure reperti cultuali nella fondazione in uno degli edifici, o anche un altare all’interno di un’altra abitazione. Un altro elemento importante, che risulta chiaro tramite l’analisi dei materiali è che i prodotti di pregio vengono inizialmente importati dalla Grecia o dalle altre colonie greche come ad esempio Megara Iblea, ma in seguito, una produzione locale diventa prevalente a Selinunte.


Coordinamento:
Bernardo Agrò (Direttore del Parco Archeologico di Selinunte, Cave di Cusa e Pantelleria)
Curatore:
Agnes Henning (Winckelmann-Institut, Humboldt-Universität zu Berlin)
Partners:
Parco Archeologico di Selinunte, Cave di Cusa e Pantelleria, Instituto Archeologico Germanico di Roma, Humboldt-Universität zu Berlin
Team Humboldt-Universität zu Berlin:
Sasha Agins, Thomas Baetjer, Anna Cristoforetti, Alexander Hoer, Felicia Kant, Lucia Lecce, Tim Renkert, Fergus Rüter, Gregor Schuster, Hannah Vogler, Isabell Wardin

Team Istituto Archeologico Germanico di Roma:
Ortwin Dally (Direttore Istituto Archeologico Germanico di Roma, responsabile della missione/ Excavation Director), Sophie Helas, Dieter Mertens
Allestimento museografico:
Bernardo Agrò
Team Parco Archeologico Selinunte, Cave di Cusa e Pantelleria.
Collaborazione allestimento museografico:
Giuseppe Eracle Tallo, Michelangelo Calderone
Assistenza tecnica : Antonio Ferraro Mortellaro, Orazio Meli, Giuseppe Grado, Eny Petitto, Clara Agate
Assistenza amministrativa: Salvatore Scirica, Franca Rallo, Vita Bianco, Rosalba Sciacca, Elvira Passalacqua, Patrizia Palmigiano, Domenica Amari
Illustrazioni:
Oliver Bruderer, Zürich
Animazione:
effenove, Potenza
Traduzione:
Sasha Agins, Anna Cristoforetti, Lucia Lecce
Immagini e piante:
Istituto Archeologico Germanico di Roma, Archivio Parco archeologico di Selinunte, Cave di Cusa e Pantelleria
Sponsors:
Parco Archeologico di Selinunte, Cave di Cusa e Pantelleria, Istituto Archeologico Germanico di Roma
Partner tecnici:
Visiva Marketing Tools Srl Stampa Digitale Palermo
Metamorfosi di Gaetano Caramazza SAS
RESTART di Vito D’Anna
Matteo Fiore Rappresentanze Snc
Paolo Moscato Serramenti
Cantine Settesoli